I Gonzaga

11/05/2017

Mantova, via Dottrina Cristiana n 4, Sacrestia della SS. Trinità - Archivio di Stato

Presentazione volume
I Gonzaga
Cavalieri, vesti, argenti, vino. La “magna curia” del 1340
a cura di Chiara Buss e Daniela Ferrari
Silvana editoriale, Milano 2016

Presentazione 11 maggio 2017, ore 17,30
Sacrestia della SS. Trinità, via Dottrina Cristiana n.4,
presso l'Archivio di Stato di Mantova

Liber Magne curie 1340
Il Liber magne curie, conservato presso l'Archivio di Stato di Mantova, fu redatto nel 1340, in occasione dei grandi festeggiamenti organizzati a corte dai Gonzaga per celebrare il potere raggiunto con quattro matrimoni familiari e con l’investitura di ventiquattro nuovi cavalieri: un susseguirsi di banchetti, tornei e bagordi, canti e balli, durati otto giorni.

Il Liber è costituito da due elenchi. Il primo è l’inventario dettagliato di tutti i doni ricevuti per l’occasione: vesti di panno scarlatto e di velluto cremisi, con fodere di pelliccia e bottoni d’oro o d’argento, vasellame per la tavola, cinture e armi in metalli preziosi, destrieri e palafreni. Il secondo è la nota delle spese sostenute dai padroni di casa per i doni da distribuire ai nuovi cavalieri e agli ospiti illustri, per l’organizzazione dei festeggiamenti e per ospitare i numerosi invitati e il loro seguito: ancora vesti, argenti e cavalli, oltre a cibo e vini sia per la tavola alta che per la tavola bassa, foraggio per centinaia di cavalli, legname per gli usi più diversi, sino alla cera per candele e alle ciotole di legno. Oltre ai beni acquistati, questa sezione del documento offre uno spaccato sui prezzi e le valute di pagamento, sulle diverse professioni dei fornitori coinvolti: mercanti e artigiani (drappieri e cimatori, pellizzari e zuponeri, beccari e speziali), e personale di servizio (cavallari e messaggeri, coppieri e falconieri).

Il volume presenta la riproduzione fotografica completa delle 18 carte che costituiscono il Liber, corredata dalla trascrizione integrale e da un elenco lessicale a cura di Daniela Ferrari. L’inedito e ricco corpus documentario è preceduto da saggi introduttivi di Federico Arduini e Daniela Ferrari e, novità nel campo degli studi delle arti applicate, da tre “glossari ragionati ” e illustrati dei termini sconosciuti e più controversi nel campo dei tessili, dell’oreficeria e dell’alimentazione, scritti da specialisti in ognuno dei tre settori, insieme ai relativi saggi storici, Chiara Buss, Chiara Maggioni e Enrico Carnevale Schianca.

Locandina